REAL Food - ambiente e inclusione sociale

REAL Food -  ambiente e inclusione sociale

Il progetto di sostenibilità ambientale e inclusione sociale promosso da Cooperativa Panta Rei

Saranno più di 120 gli operatori delle mense scolastiche FISM invitati a partecipare al primo intervento formativo del progetto R.E.A.L. Food, la nuova sfida della Cooperativa Panta Rei che propone di recuperare le eccedenze di frutta e verdura per trasformarle in nuovi prodotti di consumo.

Un’esempio di economia circolare dal basso che, attraverso il recupero del surplus alimentare, promuove e diffonde una cultura di sostenibilità alimentare e territoriale verso tutta la comunità, partendo dalle scuole, fino a diventare una buona pratica di consumo per i cittadini.

 

L’appuntamento
Mercoledì 29 Maggio 2019 – ore 16.30
presso FISM Lungadige Rubele, 46 Verona

Intervengono

Dott. Adriano Tomba – Fondazione Cattolica
Dott. Ugo Brentegani – Presidente FISM VERONA
Dott.ssa Elena Brigo – Presidente Cooperativa Sociale Panta Rei
Dott. Piercarlo Roi – Presidente Associazione Pro Win
Dott.ssa Martina Tommasi – Acli Verona

 

 


Cos’è R.E.A.L. Food

Il progetto R.E.A.L. Food propone di sviluppare una nuova filiera di valore dove, ridurre e prevenire lo scarto alimentare e trasformarlo in secondo-prodotto da commercializzare, è un’occasione di lavoro per le fasce più deboli.

L’idea nasce dal fatto che le eccedenze giornaliere di frutta e verdura sono molto alte: sono prodotti commestibili scartati per le loro caratteristiche estetiche (non perfette) tali da renderli non commerciabili.

La loro trasformazione sarà affidata ai soci della Cooperativa, con la possibilità di aggiungere ulteriori posti di impiego destinati sempre a persone con disagio psichico, che nel lavoro trovano lo strumento di riabilitazione e reinserimento sociale.

Il progetto in fase di start-up trasformerà i prodotti in confetture, minestre surgelate e conserve a marchio R.E.A.L. Food, distribuite a mense scolastiche, centri di ristorazione collettiva e a tutti i cittadini.

La Cooperativa Panta Rei diventa così il “momento narrativo” dell’iniziativa, dove la realtà solidale si unisce con l’attività commerciale e diventa il centro in cui prototipare processi, testare prodotti e far confluire idee e opportunità.

L’iniziativa ha creato l’interesse di una rete transettoriale di partners sostenuta da Fondazione Cattolica, con l’obiettivo di coinvolgere anche i piccoli produttori locali per i quali, donare le eccedenze, potrebbe risultare più economico che smaltirle come rifiuti.

R.E.A.L. Food, un vantaggio reale

Inserimento lavorativo e riduzione degli sprechi sono solo alcune delle finalità del progetto R.E.A.L. Food.
Il progetto pone l’accento su tematiche ambientali più ampie quali la tutela delle risorse ambientali, l’educazione alimentare, le filiere corte e la valorizzazione del territorio.

L’iniziativa propone percorsi mirati per gli studenti con attività e laboratori e progetti di alternanza scuola-lavoro realizzati ad hoc, in cui accrescere skills relazionali ed organizzative.